Verifica rapporti aeroilluminanti

I rapporti aeorilluminanti esprimono il rapporto tra la superficie illuminante (vetrata) e/o la superficie apribile (vetrata o non) delle aperture presenti in ogni locale, rapportata alla superficie di pavimento del locale stesso. Nel primo caso si parla di rapporti illuminanti, mentre nel secondo di rapporti aeranti. I rapporti minimi di illuminazione e areazione naturale e diretta vengono definiti in funzione della destinazione di utilizzo dei vari locali e fissati dai regolamenti edilizi e dai regolamenti locali di igiene che ne prescrivono le modalità di computo e verifica.

La verifica deve essere eseguita locale per locale, confrontando poi i risultati con i valori minimi fissati dai regolamenti, in funzione della destinazione di utilizzo dei locali. Per particolari tipologie di ambienti sono consentiti sistemi artificiali di areazione e illuminazione, ma il rispetto dei requisiti minimi è condizione necessaria per l’igiene e l’abitabilità delle costruzioni.

La verifica deve essere eseguita in caso di interventi edilizi che modifichino o il numero/dimensione delle aperture finestrate e apribili o la superficie del locale o la destinazione d’uso e costituisce un allegato dimostrativo alle richieste di titolo edilizio per l’esecuzione dei lavori, da inoltrarsi ai competenti uffici comunali. Anche per questo, rivolgetevi a 4House.

Contattaci