Quando la classe A è in Emilia

Il mese scorso è stato inaugurato a Sant’Agata Bolognese il nuovo stabilimento Lamborghini, fiore all’occhiello del settore automobilistico made in Italy, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini.

L’edificio rappresenta un modello di sostenibilità edilizia e di innovazione, in quanto è il primo edificio italiano multipiano ad essere certificato in classe energetica A, con un consumo inferiore ai 30 Kwh/m3 in un anno. Le necessità energetiche sono garantite da un impianto fotovoltaico, che ridurrà a zero le emissioni di CO2. L’edificio è inoltre costruito nel rispetto delle più recenti norme antisismiche.

Una scelta che è in linea con la strategia di sostenibilità e eco-compatibilità che l’azienda ha intenzione di adottare e applicare su tutti gli stabilimenti entro il 2015.

Come sottolineato dal ministro Clini, l’edificio assume una valenza simbolica, e uno stimolo per l’intera regione, area strategica per lo sviluppo economico e industriale del Paese.

“Dall’Emilia così duramente segnata dalla tragedia del terremoto, in una terra che ha costruito eccellenze di cui l’Italia è orgogliosa nel mondo, sta già arrivando, una spinta forte per la ripresa di tutto il Paese. Una spinta che il Governo sosterrà con impegno e risorse adeguate”.