La casa di canapa

Sempre per rimanere ecosostenibili ma facendo attenzione alla nostra salute, cercando di risolvere il cosiddetto inquinamento indoor, si possono utilizzare tecniche e materiali da costruzione naturali.

Tra questi c’è anche il biocomposito di canapa e calce utilizzato sia in nuove costruzioni che in ristrutturazioni.

Si tratta di un biocomposito realizzato con calce e legno di canapa che permette di realizzare edifici biocompatibili a emissione zero, e non solo. Questo materiale infatti possiede l’innovativa caratteristica di catturare CO2 nell’involucro degli edifici.
A rendere vantaggioso questo biocomposito, molto leggero e con ampie possibilità di applicazione, c’è il fatto che sia adatto anche per l’isolamento termo-acustico, la salubrità degli ambienti, la permeabilità al vapore, il confort abitativo, il ridottissimo impatto ambientale. Ma soprattutto la novità e innovatività di questo prodotto è la capacità di contrastare i cambiamenti climatici catturando biossido di carbonio, la CO2, dall’atmosfera.